Street Photography

dal 17 febbraio è possibile visitare
la mostra fotografica di Laura Gerini
Steet Photography
inaugurazione sabato 17 febbraio dalle 19:30

La Street Photography non è semplicemente “lo scatto effettuato in strada”. Ogni immagine contiene dentro di sé qualcosa da raccontare: la Strada è ricca di storie dove nulla è pianificato, tutto è in movimento e ogni istante è unico. Fermo immagine della realtà quotidiana, lo scatto afferra ciò che solitamente passa inosservato. Cogliendo la spontaneità di semplici gesti, l’ordinarietà delle relazioni umane, l’immediatezza del presente, le fotografie si fanno specchio della società odierna. Qui e oggi. La figura umana – presenza costante in tutte le fotografie – è immortalata in modo tale da permettere di illustrare temi e concetti intriganti. Gli opposti si fondono in un’unica rappresentazione: la vitalità dell’uomo e la staticità di una costruzione, la rottura tra età distanti e la continuità della compresenza. La varietà delle prospettive impiegate negli scatti suggerisce la propensione a cambiare punto di vista anche nella vita di tutti i giorni.

LAURA GENINI

Nata a Mendrisio il 22 luglio del 1991, Laura Genini trascorre la sua infanzia e adolescenza a Coldrerio, nel Canton Ticino, in Svizzera. È durante gli anni del liceo che Laura comincia a interessarsi alla fotografia e riceve la sua prima macchina fotografica compatta, che usa principalmente per immortalare serate tra amici. Laura frequenta l’Università a Friburgo e a Neuchâtel, interessandosi principalmente al giornalismo e agli studi delle migrazioni. Il periodo universitario è ricco di incontri e stimoli che le permettono di avvicinarsi sempre più al mondo della fotografia. Reflex alla mano, Laura inizia a sperimentare con entusiasmo questa forma d’arte documentando festival di teatro, realizzando ritratti e cimentandosi in progetti nati in casa. In seguito, i viaggi diventano per lei motivo di scoperta in costante relazione alla fotografia. Tra i suoi scatti compaiono importanti città europee, ma non mancano luoghi ben più lontani, come l’America Occidentale, l’Africa e l’Australia, dove Laura esplora sia nuove strade, sia nuovi approcci all’immagine. L’attuale esposizione rappresenta una piccola scelta nell’ampia quantità di materiali da lei raccolti lungo le strade dei luoghi che l’hanno ispirata.

Comments are closed.