Luna Storta opere di Malva

Da mercoledì 30 aprile è possibile visitare la mostra
LUNA STORTA
opere di Malva
Luna Storta
Malva ascolta le sue idee. Sono idee strane, molto diverse l’una dall’altra… la maggior parte sono davvero creature bislacche, senza capo ne’ coda!
Ciascuna ha un suo carattere, e pretende di essere espressa a modo suo. Vorrebbero tanto farsi vedere le vanitose, uscire in pubblico e avere i loro cinque minuti di gloria nel mondo della realtà. Un po’ insistenti cercano di essere accontentate, e per alcune di loro l’unica opportunità è che Malva impari a costruirle con i colori.
Così una giovane cantastorie inizia a imbrattare e bistrattare tele, nella speranza di accontentarle tutte.
I dipinti di Malva sono prove, sono immagini non ancora sbocciate; è una minuscola, strana crepatura sul muro, dalla quale, prima o poi, uscirà qualcosa.
Cosa? Tutto ciò che non può essere musicato. D’altra parte, anche per una cantastorie, a volte, c’è bisogno di un po’ di silenzio nella stanza.

BIOGRAFIA
Marina Rizzato, in arte Malva, da sempre ha la passione…praticamente di tutto. Pittura, narrativa, cinema…
Fin da ragazzina si avvicina alla musica e, dopo un percorso tortuoso in balia dei suoi mille interessi, arriva finalmente a maturare una sua personale vena artistica: mescola la sua passione per la musica a quella per le storie scritte, dei racconti, delle filastrocche, e così diviene una cantastorie dei tempi moderni. Malva ama portare le sue storie per le strade, nei locali che la ospitano, nel tentativo di riportare il frutto del suo lavoro là dove l’ha trovato: nel mondo di tutti i giorni, e fra i personaggi comuni e quotidiani che lo abitano. Malva oltre alla sua attività musicale dipinge, scrive poesie e racconti brevi, e sta lavorando alla stesura del suo primo romanzo.

Comments are closed.